Parental skills at work

Un progetto di Prénatal, implementato dall’Università della Svizzera italiana – eLearning Lab (eLab)

Il progetto in breve

Il periodo della maternità/paternità e del congedo parentale rappresenta un momento di grande importanza nella vita delle persone, incluse le persone attive professionalmente.
Per chi è nel mondo del lavoro, tuttavia, spesso questo periodo viene vissuto come un momento d’interruzione (se non addirittura di vera e propria involuzione) nel proprio percorso di crescita professionale. Quando si tratta di tornare al lavoro dopo il congedo, la neo-mamma può pensare di essere rimasta indietro rispetto ai suoi colleghi e di dover recuperare il terreno perduto in termini di carriera; oppure il neo-papà può vedere non riconosciuto sul luogo di lavoro il suo nuovo status di padre, non venendo aiutato a riflettere su quanto la sua esperienza genitoriale sia un’inesplorata miniera d’oro per l’azienda.
Alcuni progetti hanno messo in evidenza come in realtà la maternità e la paternità siano un periodo in cui si acquisiscono ed esercitano quotidianamente competenze particolarmente importanti: da competenze comunicative e di ascolto a competenze di leadership, soluzione di problemi, gestione del tempo, capacità di assegnare priorità alle attività richieste, capacità di delegare compiti, capacità di gestire lo stress, empatia, e così via. Queste competenze sono sempre più importanti e richieste nel mondo del lavoro: quello che i genitori vivono e imparano quotidianamente è estremamente rilevante anche per la loro vita lavorativa e può (deve!) diventare un’occasione di crescita professionale per loro e di arricchimento per l’azienda stessa.

Obiettivi del progetto

Obiettivo principale del progetto “Parental skills at work” è di promuovere una presa di coscienza da parte delle neo-mamme e dei neo-papà riguardo al valore delle competenze che acquisiscono con l’essere genitori (in particolare, durante il periodo di congedo parentale), proponendo attività di pratica riflessiva sulla propria esperienza genitoriale tramite una piattaforma online di informal education. Le risorse della piattaforma saranno composte principalmente da brevi video e testi che riflettono su una serie di competenze da svariati punti di vista: esperti, professionisti e genitori contribuiranno alla creazione di alcune “capsules for thought” con l’obiettivo di stimolare la riflessione degli utenti della piattaforma, che potranno poi condividere le loro idee e le loro esperienze con gli altri utenti.